• Io vivo grazie a quello che voi non vivete.

    Io sono tra voi, non mi vedete ma vedete quello che mi porto via.

    Io sto drenando la linfa vitale delle vostre città,
    come un albero a cui lentamente vengono essiccati gli anelli
    nello stesso modo le strade vanno prosciugandosi di vita.
    Si stanno aprendo gli spazi, si sta creando il vuoto qua fuori
    così come anche dentro di voi
    si sta infiltrando il vuoto, il vuoto della paura.

    Io sono il dubbio dell ignoto, il timore della normalità,
    l'incertezza di ciò che sapevate, o credevate, essere certo.
    Gli abbracci, l'affetto, la spontaneità verso il prossimo,
    il tendere la mano ad altri umani, vostri simili,
    alla ricerca del contatto e della condivisione.
    Quella è la vostra natura ed in quella io mi nascondo,
    in quella io vi minaccio, voi chiudete gli occhi,
    li riaprite e non sapete più quale sia la realtà e quale la fantasia,
    non sapete se vi terrorizza di più ciò che sta già accadendo là fuori
    o la prospettiva di ciò che ancora deve accadere.
    Perché questo sono io, voi non mi vedete ed avete paura
    e fate bene ad averla perché io, a differenza vostra, vedo tutto.
    Vedo i volti che si girano dall'altra parte per timore di essere contagiati
    anche solo con uno sguardo, quello stesso sguardo
    che si impaurisce persino ad andare verso l'orizzonte.
    Vi vedo arretrare e lasciarmi il mondo
    e fate bene perché è proprio nei passi avanti che voi fate
    che io vi vengo a prendere,
    più vi abbracciate, più vi baciate,
    più vi scambiate coccole ed effusioni e più mi date opportunità.

    Voi non vedete quello che vedo io
    quando sono nei corpi dentro ai quali dormo e mi risveglio,
    voi non vedete l'ansia, l'incertezza, la disperazione,
    non vedete dove mi portano certi individui
    del tutto ignari di avermi come passeggero occasionale,
    mi portano nei bar, nei locali, alle fiere di paese,
    nelle case dei loro parenti e amici, dovunque.

    Ovviamente anche nelle ambulanze mi portano
    e da lì all'interno degli ospedali,
    vedo i neon sul soffitto delle corsie che mi passa sopra veloce
    e vedo il tubo dentro al quale mi rinchiudono sperando di cacciarmi via.

    Voi non vedete quello che vedo io,
    non vedete le facce dei dottori, delle dottoresse,
    degli infermieri e delle infermiere chini sopra di me,
    voi non li vedete, non potete vederli mentre continuano ininterrottamente
    il loro lavoro non arretrando di un solo passo.
    Non esitano un solo minuto mentre vanno oltre una stanchezza abnorme
    che non pensavano nemmeno fosse possibile conoscere,
    mentre formano un cordone di vita intorno alla persona
    che io abito e provano ad infondergli la forza di resistere.

    Voi non vedete quello che vedo io.

    Pensavo fosse più facile però, siete tenaci,
    devo riconoscervelo, quando vi ho visto uscire,
    fregarvene e sottovalutarmi ho pensato: "È fatta!"
    Poi però ho incontrato loro, questo esercito vestito di bianco
    di cui vedo solamente gli occhi, fessure di forza e volontà
    che mi sfidano e che vogliono spingermi via.

    Voi non vedete quello che vedo io
    ed è proprio per questo che vi odio,
    ciò che vedrete voi io non lo vedrò mai.
    Il giorno in cui tornerete a corrervi incontro per abbracciarvi,
    il giorno in cui incontrerete da qualche parte
    queste persone vestite di bianco e le vostre lacrime diranno loro il grazie
    che le vostre labbra non riusciranno a pronunciare,
    voi lo vedrete.
    Vedrete cosa sarà per voi, per esempio,
    tornare allo stadio a gridare come bambini
    e a saltarvi addosso di gioia per un gol della vostra squadra del cuore.
    Io non ci sarò e non potrò vedere quando
    vi incontrerete al bar a ridere e a scherzare,
    ad abbracciarvi, a darvi pacche sulle spalle e ad offrirvi il caffè,
    io non vedrò l'amicizia che voi vivrete,
    ciò che voi vedrete...
    io non lo vedrò mai.
    Vi sentirete liberi di tornare ad essere fratelli,
    ad emozionarvi, ad abbracciarvi per le strade,
    le strette di mano, mani che si stringono, che si tengono,
    che si sorreggono e che insieme si rialzano,
    torneranno tutte queste cose ed io non ci sarò più,
    tornerà tutto quello che adesso non vi potete più dare.

    Eppure anche adesso ve le potreste dare tutte queste cose,
    potreste farlo senza che io vi veda, i vostri gesti,
    la vostra umanità, strette di mano virtuali come quella
    che potete dare a tutti gli ospedali e le strutture sanitarie
    del territorio lombardo e delle zone da me più colpite.
    Perché certe mani vanno strette, anche adesso
    che non si può, fatelo, anche solo idealmente ma fatelo.

    E state tranquilli che arriverà il giorno in cui
    vi stringerete la mano per davvero, vi abbraccerete e vi direte:
    "Come stai?" anche se in realtà vi starete dicendo l'un
    l'altro: "Ti voglio bene".

    Voi lo vedrete quel giorno che io non vedrò mai
    perché io sono il Virus e quel giorno non ci sarò,
    voi invece CI SARETE!!!


    1 commentaire
  •  

    Non dormire mai senza un Sogno.....
    ....altrimenti ti sveglierai senza un motivo.

    ▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬
     
    Ne pas dormir jamais sans un Rêve....
    ....autrement tu te réveilleras sans un motif .

    10 commentaires
  •  

    Appy New Year....


    3 commentaires
  • Non ci portare chiunque a vedere il mare,
    che è una cosa importante,
    non è mica una cosa da niente.
    Andare con qualcuno a vedere il mare non è come andare al bar,
    a vedere le vetrine dei negozi in piazza o a prendere un gelato.
    È veramente molto di più.
    A guardare il mare portaci qualcuno che condivida il silenzio con te,
    è difficile trovarlo, ma se lo trovi non hai scampo.
    Lo vedi come se foste in un altro mondo, un mondo dove basta il silenzio per capirsi.
    Un mondo tutto vostro.
    Portaci qualcuno con il quale non devi parlare per forza,
    perché il mare è un film muto che ti sorprende per i colori, per le sensazioni
    che ti provoca allo stomaco e per i rumori delle onde
    che ti fanno sentire in una situazione di equilibrio.

    Ma quel che veramente vale, del mare, sono le sfumature.
    Come di ogni cosa bella d'altronde.
    Portaci chi è stato in grado di dimostrarti
    che tu vali molto più di quel che pensi, di quel che ti aspetteresti,

    qualcuno che faccia di te una priorità e non un passatempo.
    Quella persona che riesce a sentire le tue tragedie più interne,
    senza pensare che siano cose banali e poco rilevanti.

    A vedere il mare portaci chi ti sa capire senza parlare,
    chi ti viene a prendere se ti allontani,
    chi ti dà la possibilità di appoggiarti sulla sua spalla quando cadi,

    chi se osservando nei tuoi occhi, incredibilmente nota un po' di mare anche in te.
    Quella persona che quando alza lo sguardo al cielo, legge il tuo nome.
    Portaci qualcuno proprio così, che ti faccia sentire dentro un caos
    e fuori una persona magica, piena di vita.

    Ti sembrerà di veder qualcosa di stupefacente, di sconvolgente, di affascinante
    e per la prima volta nella tua vita ti sembrerà di vedere il mare,
    perché così non l'avevi visto mai.



    2 commentaires
  • Mai avevo visto un petalo
    che volato via dal suo fiore...
    tenesse intatto l'original sapore.
    Mai avevo visto brillar sì tanto le stelle
    per fargli strada di Luce nella notte
    mentre rapito dal vento,
    in sfida alla polvere,
    cercava l'alba per un mondo migliore.
    Mai avevo visto splendore, gioia
    e passione delle piccole cose.
    Finché non vidi te...
    mai m'accorsi che non avevo visto,
    perché mai avevo aperto gli occhi.
    Perché mai avevo aperto il cuore
    né cercato quella strada di Luce
    che rapitomi nel vento...
    mi portava al tuo affetto.


    1 commentaire
  • ╔♫═╗╔╗ ♥
    ╚╗╔╝║║♫═╦╦╦╔╗
    ╔╝╚╗♫╚╣║║║║╔╣
    ╚═♫╝╚═╩═╩♫╩═╝ℳusic  

    Stive Morgan - Rain Will Tell All


    votre commentaire
  • Arabic Emotions

    Arabic Emotions

    Lar Clobsay
     

    votre commentaire
  • Hey fratello
    c’è una strada infinita da scoprire
    hey sorella
    sai che l’acqua è dolce, ma il sangue è più denso
    oh, se il cielo dovesse mai crollare, per voi
    non c’è niente che non farei
    hey fratello
    credete ancora l’uno nell’altro?
    hey sorella
    mi domando se credi ancora nell’amore
    oh, se il cielo dovesse mai crollare, per te
    non c’è niente che non farei
    e se fossi lontano da casa?
    oh fratello ti sentirò chiamare
    cosa succede se mi libero di tutto?
    oh sorella ti aiuterò a tornare a casa
    oh, se il cielo dovesse mai crollare, per voi
    non c’è niente che non farei
    Hey fratello
    c’è una strada infinita da scoprire
    hey sorella
    mi domando se credi ancora nell’amore
    oh, se il cielo dovesse mai crollare, per voi
    non c’è niente che non farei
    e se fossi lontano da casa?
    oh fratello ti sentirò chiamare
    cosa succede se mi libero di tutto?
    oh sorella ti aiuterò a tornare a casa
    oh, se il cielo dovesse mai crollare, per voi
    non c’è niente che non farei.


    votre commentaire
  • Buona Domenica a tutti coloro che sono.....


    votre commentaire
  • Je n'ai pas beaucoup...
    seulement mes rêves...
    les espoirs qui errent au-delà de l'impossible...
    Je n'ai pas autre à donner que mon écoute...
    une épaule pour pouvoir s'appuyer dans les moments tristes...
    une caresse que  vaille ma compréhension
    et un sourire que partie du coeur.


    1 commentaire

  • votre commentaire
  • Le Temps et la Pensée Positive
    qui se consacre aux Autres...
    il a une Valeur Importante
    qui doit être défendu.

    votre commentaire
  • Le vent de la tempète de
    sable dans mon désert.....
    elle m'a porté à te retrouver ici.
                                Souriresssss  ❀


    votre commentaire
  • E non dire....

    Non dire che non hai niente
    se la mattina ti svegli con il sole
    e hai un momento bello da ricordare...
    Tutto quello che c'è in te prima o poi ti servirà.
    Non lasciarti mai ingannare dalla fretta di volare.
    E non dire che non hai niente quando sei davanti al mare
    e puoi correre e fermarti a respirare.
    Forse pensi che non basta forse è poco anche per te,
    ma non dire che non hai niente fino a quando tu avrai me...
    Ogni volta che ti perdi nel silenzio dei tuoi guai
    quando chiami e non risponde nessuno
    sono io che ti prendo per mano...
    E non dire che non hai niente
    fosse pure un dispiacere o un dolore
    che non ti fa dormire.
    Quando sceglierai di andare non ti chiederò perché
    ma non dire che non hai niente fino a quando tu avrai me...


    17 commentaires


  • Tutti noi abbiamo bisogno di una Motivazione per ritrovare l'Entusiasmo

    Ho notato che la Presenza delle persone ...che mi sono amiche...
    è proprio ciò che mi serve per spronarmi a ritrovare l'Entusiasmo.

    Quindi... sarò anch'io Presenza ed Ispirazione per voi.

    Nous avons tous besoin d'une Motivation pour retrouver l'Enthousiasme

    J'ai remarqué que la Présence des gens...qu'ils me sont amie...
    il est vraiment ce que me sert pour m'encourager à retrouver l'Enthousiasme.

    Ensuite... je serai moi aussi Présence et Inspiration pour vous.


    15 commentaires
  • Amo le persone.... ma fuggo dalla gente, dalle folle.
    Sono attratta dalla profondità... dagli animi complessi.
    Mi perdo e volo oltre davanti a uno sguardo lucido.
    Le tempeste emotive mi fanno sperare
    che qualcosa di speciale c'è ancora.
    Mi piacciono le persone difficili, che forse parlano poco,
    comunicano in modo strano,
    ma se le ascolti ti bucano il cuore e ti vogliono bene davvero.

    ▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬
     
    J'aime les personnes... mais je fuis des gens, je fuis des foules.
    Je suis attirée par la profondeur... par les âmes complexes.
    Je me perds et je vole au-delà devant un regard brillant .
    Les tempêtes émotives me font espérer
    que quelque chose de spécial il y a encore.

    Me plaisent les gens difficiles , qu'ils peut-être parlent  peu,
    ils communiquent de manière étrange,
    mais si tu les écoutes ils te trouent le coeur et ils t'aiment vraiment.

    2 commentaires
  •  
    Ils le savent bien les femmes dignes,
    que la vie est une poésie d'amour pas facile à écrire.
    Parce qu'elle est écrite dans l'âme,
    avec une encre qu'il parfume de force et fragilité,
    de joies indescriptibles et blessées cicatrisez, de passion et sagesse.
    Une poésie que l'impossible rend possible et visible l'invisible,
    que les plusieurs lisent distraitement.
    Qu'autres piétinent et dont peu comprennent l'essence divine.
    Une poésie sans rime et sans métrique,
    qu'il sait de ciel et d'infini,
    qu'il parfume d' âme et dignité.
     

    4 commentaires
  • Per vedere l'essenza delle cose, bisogna sentirle con il cuore.
    Nascono così... le Emozioni.

     ▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬
     
    Pour voir l'essence des choses, il faut leur entendre avec le coeur.
     Naissent ainsi.. .les Émotions
     
    David Gilmour - Raise My Rent
     
     

    2 commentaires

  •  Il mare ci insegna ad ascoltare il cuore...
    perché sa che gli orizzonti che vogliamo raggiungere
    non sono troppo lontani.


    La mer nous enseigne à écouter le coeur...
    parce qu'il sait que les horizons qui voulons atteindre
    ne sont pas trop lointains.

    1 commentaire
  •  

    J'étais à bouts...et toi...tu savais faire les puzzles.

    Les choses sont faites mal,
     ils s'abîment, ils se cassent.
     L'abandon lui rend inutilisables
     et seulement l'amour, peut-être, lui répare.
     L'amour, avec ses encastrement,
     donner et recevoir,
     il rend le puzzle de la vie sensée.

    Le cose sono fatte male,

    si rovinano, si rompono.

    L’abbandono le rende inutilizzabili

    e solo l’amore, forse, le ripara.

    L’amore, con i suoi incastri,

    dare e ricevere,

    rende il puzzle della vita sensato.

    Ero a pezzi... e tu... sapevi  fare i puzzle.


    5 commentaires



    Suivre le flux RSS des articles
    Suivre le flux RSS des commentaires