• 1 commentaire


  • votre commentaire
  • Happy people....


    votre commentaire
  • Ricordami quando sei lontano
    quando sei solo
    quando sei triste.
    Ricordami quando sei felice
    quando sei sereno
    quando sei libero.
    Ricordami quando l'amore ti prende
    quando il desiderio ti scalda
    quando il sogno ti fa volare.
    Ricordati della mia fantasia
    della mia simpatia
    della mia allegria
    dei miei sogni
    delle mie speranze
    del mio affetto.
    Lasciami un pò nei tuoi pensieri
    e...poi torna al tuo mondo
    più vivo che mai.
    Io resto in te.... e tu ricordami.


    votre commentaire

  • Steve Jablonsky - Infinite White

    Est important laisser que certaines choses s'en aillent...
    Se libèrent...se détachent.
    Les hommes ont besoin de comprendre
    que personne n'est en train de jouer avec des papiers truqués:
    parfois il se domine... parfois il se perd.
    Ne te pas attendre que te rendent quelque chose...
    ne te pas attendre qu'ils reconnaissent tes efforts,
    qu'ils découvrent ton génie, qu'ils comprennent ton amour.


    9 commentaires
  •  Spezzate le catene che imprigionano il pensiero...
    e anche il vostro corpo sarà libero.

     

    Brisez les liens qui emprisonnent la pensée...
    et aussi votre corps sera libre.


    3 commentaires

  • Above & Beyond - Sun In Your Eyes
     
    Parfois la vie est étrange...
    quand on pense avoir perdou tout espoir,
    elle t'envoie une personne inconnue
    qui te donne le goût de sourire à nouveau.

    3 commentaires

  • L' Amico perfetto parla poco e ascolta molto.
    Quando parla... fa nascere le parole dal centro del cuore,
    dalla radice della coscienza.
    In lui c' è il desiderio di comunicare e condividere.
    Parla vedendo chi gli sta di fronte
    e si pone sulla sua frequenza e sul suo livello.
    Cerca parole semplici e significative.
    Pianta piccoli semi che possono germogliare anche a distanza di tempo.
    Parla soltanto se sente che l'altro vuole ascoltare,
    parla se l' altro esprime una domanda o una richiesta.


    1 commentaire
  • London Symphonic Orchestra - The Sound Of Silence

    È inutile lottare contro i mulini a vento,
    esattamente come è inutile parlare con chi non capisce niente di ciò che dici.
    Ci sono anche quelli che fanno "finta" di non capire perché gli conviene.
    Quelli che fanno invece "finta" di aver capito ma poi fanno come vogliono.
    E quelli che puoi parlare quanto vuoi... sono talmente ignoranti
    che non capiscono nemmeno cosa ci fanno al mondo.


    votre commentaire
  • #Desert.69


    Nat King Cole - Smile
     
    Il sorriso è un vento caldo:
    allontana le nuvole e fa bene come una pomata su un livido.
    È colorato e contagioso, a volte triste e altre volte strafottente,
    ma resta sempre un arcobaleno sulle lacrime.
    Il sorriso distende, anticipa la felicità e devasta la tristezza,
    mangia i rancori e si disseta di serenità.
    Il sorriso è importante e non andrebbe mai perso,
    la sua casa è nel cuore e le sue finestre sono gli occhi.
    Il sorriso parla: racconta l' amore per se stessi e quello per gli altri.
    Il sorriso è un' arma, la più giusta che ci sia: usala !

    votre commentaire

  • 9 commentaires
  • Spesso capita di assistere sulle spiagge
    a colonne di sassi,
    messi l'uno sull'altro, per gioco.
    E l'ho fatto pure io.
    E spesso questi sassi restano in equilibrio in situazioni precarie,
    apparentemente impossibili e contro ogni legge della fisica.
    Eppure restato lì, fermi, immobili,
    pesanti eppur così leggeri allo sguardo di chi osserva.
    Tutto si basa su un gioco di equilibri,
    in cui la verticale passante per il baricentro resta confinata
    all'interno della base dell'intera colonna di sassi.
    E tutto rimane come sospeso e immobile.
    E se l'equilibrio esiste in una colonna di sassi,
    allora in noi dovrà esistere necessariamente la chiave
    per trovare il cosiddetto "AEQUILIBRIUM ANIMI"...

     

    Lo “Stone Balancing” é una forma di meditazione
    prima ancora che un passatempo.
    Un modo per stabilire un contatto privilegiato con la natura,
    attraverso il flusso energetico che dalla pietra,
    passando attraverso le mani, arriva fino alla mente.
    Lo "stone balance" è considerata una pratica zen
    e di solito viene esercitata lungo mari, fiumi
    e ovunque ci sia acqua in movimento e silenzio.

     

    Servono sassi, acqua, silenzio e pazienza.
    E' essenzialmente un viatico per la meditazione,
    per l'aumento della sensibilità mentale
    e la percezione dello scambio di energia
    tra il soggetto e la pietra da porre in equilibrio.
    Il tempo di esecuzione non è prevedibile,
    l'energia che scorre dal soggetto alla pietra diventa via via più evidente,
    e l'effetto rilassante per la psiche si acquisisce grazie
    anche al luogo dove solitamente si esercita.
    Il processo di ricerca dell'equilibrio tra gli oggetti permette
    di liberare la mente e il corpo dai pensieri,
    per fondersi e concentrarsi con i punti di equilibrio
    dell'opera che si sta componendo:
    l'armonia e il bilanciamento esteriori non sono altro
    che il riflesso di un equilibrio interiore raggiunto.

     

    E' sorprendente l'energia positiva, rigenerante e rilassante
    che alcuni risultati portano a chi realizza un'opera di balancing.
    Fermati a lungo ad osservarla, da più angolazioni,
    condividi la gioia e il momento estetico con qualcuno
    o se sei solo, ricordati di fotografarlo.
    L'equilibrio potrà durare da qualche secondo a diversi giorni,
    ed è proprio questa impermanenza
    un altro grande insegnamento dello stone balancing:
    non puoi trattenere nulla nella vita,
    tutto cambia in continuazione, nulla ti appartiene davvero.
     

     

     


    1 commentaire

  • 1 commentaire
  •  

     

     


    votre commentaire
  •  

    Il me fascine étudier les gens...
    Il me déçoit y découvrir dans banalité, égoïsmes et hypocrisies...
    Il m'émeut trouver encore quelqu'un capable d'étonner
    et s'étonner devant les petites choses,
    capable de sourire au sourire d'autrui, capable d'écouter,
    capable de regarder avec mépris à la mauvaise éducation,
    capable d'aimer, de lui faire desinteressaintemente et avec de la profondeur,
    avec la conscience qui l'amour ne se consume pas seulement dans le rapport de couple,
    mais aussi dans l'amitié, dans le travail, dans le monde et dans la nature qui le colore...
     
    ────══════♦۩۞۩♦══════────
     
    Mi affascina studiare la gente...
    Mi delude scoprirci dentro banalità, egoismi ed ipocrisie...
    Mi emoziona trovare ancora qualcuno capace di stupire
    e stupirsi davanti alle piccole cose,
    capace di sorridere al sorriso altrui, capace di ascoltare,
    capace di guardare con disprezzo alla cattiva educazione,
    capace di amare, di farlo disinteressatamente e con profondità,
    con la consapevolezza che l'amore non si consuma solo nel rapporto di coppia,
    ma anche nell'amicizia, nel lavoro, nel mondo e nella natura che lo colora...

    1 commentaire
  •  
     
     
     
     
    Spirit of Nature - Yanni
     
    Evviva quelli che ridono con gli altri e non degli altri.
    Evviva quelli che urlano per qualcuno e non contro qualcuno.
    Evviva le persone belle, quelle che sanno colmare vuoti,
    quelle che cercano di farti ridere anche quando non c'è niente da ridere.
    Quelle che quando non ci sono manca qualcosa... Qualcosa di bello.

     ────══════♦۩۞۩♦══════────

    Vive ceux qui risent avec les autres et pas des autres.
    Vive ceux qui hurlent pour quelqu'un et pas contre quelqu'un.
    Vive les beaux gens, celles qui savent remplir vides,
    celles qui tâchent de faire rire tu aussi quand il y n'a rien à rire.
    Celles-là qui quand il y n'a pas  il manquequelque chose... Quelque chose de beau.

    12 commentaires
  •  

     Io sono strana, lo so.
    Sono un groviglio di contraddizioni,
    mescolo la rabbia con i sogni
    i sogni con la speranza ,
    l’amore con il desiderio,
    la delusione con la determinazione,
    il pianto con una sana risata.

    Lancio un sasso e nascondo la mano
    per tirarle fuori entrambe.

    Sono un groviglio di tutto nel mio essere
    donna, madre, compagna, amante, amica
    con tutta la mia luce e con tutta la mia oscurità.

    Sono un bagaglio di vissuto
    di lividi nascosti sotto pelle
    di battiti improvvisi soffocati
    di sogni sognati
    caduti a terra
    prima di prendere il volo.
    Di traguardi raggiunti, di fallimenti
    di rabbia uccisa, di momenti di sì e momenti no.

    Sono un groviglio di donna
    di passione, amore di odio, di indifferenza.

    Sono schiva e solare...rido e piango con la stessa forza
    sono mare in tempesta, onda calma che abbraccia...
    passione che travolge.
    Troppo presente, troppo assente
    troppo vicina, troppo lontana

    ma se non mi trovi è solo perché non hai allungato la mano.
    Gioco in difesa ma senza armi d’attacco,
    mi arrendo davanti a un sogno
    e so ascoltarne i battiti perché vivo di quei “battiti”.

     


    4 commentaires
  •  

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     













     


    4 commentaires

  • Plusieurs personnes entrent dans nos vies,
    certaines pour y rester et d'autres ne font que passer.
     Quoi qu'il en soit, elles resteront gravées dans nos mémoires pour toujours,
    sans qu'on ne puisse rien y changer.
    Laissant une marque ou une cicatrice au cœur.
    Une trace de leur passage.
    Des portes se ferment, des cœurs se referment au fil des blessures accumulées,
     On ne saura jamais si c'est le hasard, le destin, la chance ou le malheur
    qui mettent ces anges sur nos chemins,
    mais quand leur cœur ne veulent plus entendre
    ce que le notre cri c'est dur d'espérer.
     On sait toujours ce qu'on perd, mais jamais ce qu'on gagne
    si on ne prend pas la peine d'essayer.
    On α beau dire "J'vais t'oublier " sachant que c'est impossible
    parce qu'on ne peut jamais vraiment oublier.
    Ça fait mal d'apprendre à quitter ceux qui nous quitte,
    d'apprendre à les aimer en silence, le dos tourné, les yeux baissés.
    De devoir apprendre à son cœur la force de se vider tout en demeurant habité.
     Apprendre à pleurer en souriant, à s'en aller en aimant...


    9 commentaires

  •  

    La vita è un eco :
    ciò che tu doni...ti ritorna.
    Ciò che tu semini...lo raccogli.
    Ciò che tu dai...lo ricevi
    e quello che vedi negli altri,,,esiste in te.
      ════════◄►════════
    La vie est un écho :
    ce que tu donnes...il te revient.
    Ce que tu sèmes...tu le recueilles.
    Ce que tu des...tu le reçois
    et ce qui vois dans les autres....il esist en toi.

    votre commentaire


    Suivre le flux RSS des articles de cette rubrique
    Suivre le flux RSS des commentaires de cette rubrique